Gran Premio TTS.CO in memoria di Nicola Tincani 2015

“Ciao Nicola!”, questa la denominazione della giornata del 1° Maggio dedicata al ricordo di Nicola Tincani, scomparso prematuramente, nella quale ha trovato collocazione la gara ciclistica per la categoria Allievi “Gran Premio TTS.CO.”, riproposta a Monselice dopo anni di assenza ed organizzata dalla ACD Monselice . Programma nutrito in apertura della giornata con la S. Messa in suffragio, quindi il convegno “Quando comunicare significa amare”, i giochi in bici dei bambini della scuola di ciclismo Luigino Bike, il pranzo preparato dal Comitato organizzatore Sagra del Carmine, la gara ciclistica ed in conclusione il concerto delle due band monselicensi Snoopers ed Attika. Passando alla cronaca della gara questa si snodava nel classico circuito Monselice-Arquà di 10,500 km. da ripetersi 5 volte per un totale di 52,500 km. Ben 168 i partenti provenienti dal Veneto, Friuli, Trentino e anche dall’Austria con 3 formazioni selezionate dalla Federazione di appartenenza. Caratteristica del percorso è l’ideale adattabilità alle categorie giovanili con il breve tratto della salita di Arquà (800 m.) e dal profilo molto tecnico con lievi saliscendi. Il circuito non ha causato nessuna selezione tanto che i vari tentativi di fuga non hanno mai avuto successo. A tal proposito l’atleta austriaco Irendorfer Moritz ha ben figurato ravvivando la gara con vari allunghi. Il premio della combattività è andato a Della Bianca Filippo (Team Bosco Orsago) per il maggior punteggio ottenuto al TV della salita di Arquà, mentre il premio alla Squadra con maggior numero di partenti è stato assegnato alla ASD Sprint Vidor La Vallata. La volata a ranghi compatti ha registrato il terzo successo stagionale di Marchiori Lorenzo dell’ UC Mirano il quale ha piazzato la stoccata vincente senza apparenti difficoltà. Il nutritissimo montepremi della gara ha suggellato il successo della manifestazione per la quale gli organizzatori della ACD Monselice si impegnano a riproporla  per il futuro nel ricordo di Nicola Tincani.